FANDOM



Bella addormentata
Bella addormentata
Informazioni generali
Specie:Sconosciuta
Genere:Femmina
Creato da:Massimo De Vita, Fabio Michelini (testi)

Massimo De Vita (disegni)

Fumetti
Debutto in:Topolino e la Bella Addormentata nel cosmo (1993)


La bella addormentata, chiamata anche principessa addormentata o bella addormentata nel cosmo, è un personaggo immaginario dei fumetti Disney apparso in un'unica storia: Topolino e la Bella Addormentata nel cosmo, di Massimo De Vita e Fabio Michelini. Si tratta di una figlia di una cometa, un essere mistico dotato di grandi poteri.

Storia

La vicenda della bella addormentata si colloca in un momento particolare della storia dell'Argaar, quando la maschera del principe delle nebbie comincia ad emanare dal fondo del Nifhleim delle radiazioni che poco a poco fanno assopire gli abitanti di quelle lande. Ben presto gli effetti di questa magia divengono critici così, una volta identificatane l'origine da parte di Yor, parte una delegazione a chiedere aiuto alla maga Selenka. Quest'a fa atterrare al suolo la cometa Miranda e nel cratere dove essa è caduta viene trovata una cesta con una bambina in fasce: la principessa addormentata. Ella, essendo la creatura più pura dell'universo, sarebbe stata l'unica in grado di distruggere definitivamente la maschera. I popoli dell'Argaar la allevano a turno, nell'attesa che il suo destino si compia, tuttavia quando la principessa si trova sotto la custodia di Gunni Helm, il giorno del suo sedicesimo compleanno, si punge con una freccia e anch'essa si assopisce. Perciò ella viene depositata in una culla galattica spedita nello spazio e viene chiamato Pippo perchè la risvegliasse con il suo bacio, avendo egli già sconfitto in passato i poteri della maschera. Dopo varie peripezie il cugino di Alf riesce nella sua missione e la bella addormentata si risveglia; non appena destata la ragazza torna sulla terra e scende nel Nifhleim per compiere la sua missione. Una volta agguanto il nefasto copricapo ella annuncia di lanciarlo in una stella che lo avrebbe fuso. Così la bella vola via e di lei non si sa più nulla.

Poteri

Questo personaggio è l'unico che può distruggere definitivamente la maschera del Principe delle Nebbie. Per farlo evoca uno scettro, richiama i poteri siderali e si trasforma in un fascio di energia. Tuttavia, poichè la battaglia avviene fuori campo, non è dato sapere come la fanciulla riesca nel suo compito.

Ha però un punto debole: se si pungesse, anche lei cadrebbe vittima delle radiazioni soporifere generate dalla maschera e solo il bacio di un eroe designato (Pippo) potrebbe risvegliarla.

Aspetto fisico

La bella addormentata è di corporatura esile, statura media e carnagione verde chiaro. Ella possiede una grossa testa sulla quale trovano posto una piccola bocca con rossetto verde e due enormi occhi ovali, mentre è priva di naso. Infine, la principessa porta sciolti i folti capelli di una sfumatura tra il giallo e il verde oliva.

Fonti d'ispirazione

Il personaggio è chiaramente basato sulla fiaba La bella addormentata nel bosco, da cui riprende anche il soprannome. Diversi elementi della storia di Michelini e De Vita sono ripresi da essa, come l'addormentarsi in seguito a una puntura, il fatto che ciò avvenga al sedicesimo compleanno e il risveglio causato dal bacio di un eletto.


I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.