FANDOM




Servidio
Servidio
Informazioni generali
Specie:Sconosciuta
Genere:Maschio
Residenza:Ignota, sicuramente non sulla Terra
Creato da:
Fumetti
Debutto in:La guarnigione segreta (1991)


"Booo! Che fine miserabile!"
Il personaggio in procinto di essere divorato da una creatura spaziale

Il barone Servidio è un personaggio appartenente alla saga Topolino e i Signori della Galassia creato da Manuela Marinato, Giorgio Pezzin e Massimo De Vita. In origine egli era un amico della principessa Karlissya il quale l'ha in seguito tradita per essersi lasciato corrompere dai Metalli.

Aspetto e carattereModifica

Servidio è un alieno di altezza media, magro e possiede arti, sia superiori che inferiori, particolarmente sottili. Il largo muso termina con un grosso e tondo naso, soprastante due baffetti accennati. Le orecchie somigliano molto a quelle umane, ma più allungate. Egli ha inoltre dei capelli neri, corti e lisci sul capo e più lunghi sulla nuca.

Il barone si caratterizza per atteggiamenti disfattisti e scarsa tenacia: quando si trova in pericolo, invece di combattere è molto più propenso alla resa. Si distingue inoltre per una palpabile dose di fifa che lo porta a mostrarsi visibilemente succube dei nemici e a non reagire alle situazioni in cui capita. Tale tratto caratteriale si manifesta talvolta nel piagnucolare, in circostanze particolarmente disperate.

ApparizioniModifica

Servidio appare in La guarnigione segreta. Inizialmente è un alleato di Karlissya nella lotta con i metalli, un gruppo dei quali, sotto il comando del generale Titanio, catturano il barone e la principessa per farsi dire da questa dove si trovi la truppa nota come Guarnigione Segreta (un corpo di marines spaziali approntato proprio per fronteggiare la minaccia dei robot). Titanio imprigiona i due nelle viscere del pianeta-carcere di Minaris per sottoporli a torture al fine di far parlare Karlissya; tuttavia i preziosi ostaggi vengono liberati da Topolino, Pippo e XB-CPU 126, che avevano ricevuto un messaggio di aiuto lanciato dalla principessa poco prima di cadere nelle mani nemiche. Il gruppo così composto raggiunge quindi la sede della guarnigione segreta, posta su Thule, che poco dopo viene attaccata dai metalli. A questo punto si scopre che era stato proprio Servidio a condurli lì, grazie ad una ricetrasmittente: questi ha dunque tradito la propria fazione, in cambio di un pianeta da dominare promessogli da Titanio (non è chiaro se tale decisione risalga durante la permanenza su Minaris o fosse in atto ancora prima della vicenda). Mentre il barone punta la pistola sui suoi ex alleati che ormai lo hanno smascherato, Pippo riesce, grazie ai suoi poteri da maestro, a influire sulla personalità del traditore provocandogli dei grossi sensi di colpa. Servidiosi pente e Pippo gli assicura che se da quel momento si fosse comportato rettamente avrebbero dimenticato il suo errore.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.