FANDOM


  • Archimede e il concorrente dal passato
  • Commenti



Archimede e il concorrente dal passato
Archimede e il concorrente dal passato
Informazioni generali
Codice Inducks:I TL 2987-2
Sceneggiatura:Alberto Savini
Disegni:Andrea Lucci
Prima uscita:26 febbraio 2013
La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:26
Lingua originale:italiano
Casa editrice:Walt Disney Italia



Archimede e il concorrente dal passato è una storia di Alberto Savini e Andrea Lucci pubblicata nel numero 2987 di Topolino.

Trama

Archimede è nel suo laboratorio e lamenta di essere in piena crisi creativa. Da più di un mese non riesce più ad inventare qualcosa di passabile ed ogni hobby che ha provato per ritrovare l'ispirazione non è servito. Col cappello pensatore esausto non gli resta che riciclare vecchie idee che tiene in un barile le quali stanno finendo. Edi gli dice allora che c'è un messaggio per lui proprio nel fondo del barile. Archimede trova un biglietto con un numero da chiamare in caso di crisi creativa e la cosa strana è che la grafia è la sua. L'inventore effettua la telefonata ed in un luogo misterioso "qualcosa" si attiva. La linea cade e l'inventore crede abbia solo perso tempo.

Topo 2987 - 053

Il giorno dopo Archimede riceve la visita di un tale Frank Steen che dice di essere un suo vecchio compagno di elementari e che ha ricevuto lui la telefonata. Frank è anche lui un inventore ed offre il suo aiuto ad Archimede che però non vuole ammettere di essere in crisi e lo saluta. Per riprendersi, l'inventore decide di andare un pò in vacanza con Edi. Qualche giorno dopo, torna in città scoprendo che Steen ha aperto un suo laboratorio a Paperopoli facendogli così concorrenza. Il nuovo inventore riscuote molto successo tanto da avere una lunga fila di clienti di fronte al suo laboratorio.

Archimede non riesce a credere di essere stato rimpiazzato e prova un ultimo tentativo per superare la sua crisi ed inventare qualcosa. Ma, dopo una notte intera, non succede nulla e Archimede decide di lasciare la città per trovare un nuovo lavoro. Mentre lui e Edi viaggiano sull'aeromobile, passano davanti al laboratorio di Steen. Archimede vede alcuni clienti provare delle invenzioni cominciando a notare dei possibili miglioramenti per ognuno di essi. Questo fa finalmente scattare la molla all'inventore che ritrova la creatività e ritorna al laboratorio mettendosi al lavoro.

Topo 2987 - 069

Più tardi, arriva Steen (chiamato direttamente da Edi) che si congratula con lui e rivela di essere un robot creato vent'anni prima dallo stesso Archimede per superare blocchi creativi sfruttando l'orgoglio e la pignoleria dell'inventore. Steen gli mostra così la piccola base sotterranea dove vive in attesa che arrivi la telefonata che lo attivi. Archimede non ricorda che questo sia già successo in passato e, tornato a casa, Edi gli spiega la procedura: scrivere il biglietto col numero di telefono, metterlo sul fondo del barile e prendere una car-can che gli cancelli la memoria in modo da poter ripetere il trucco. Archimede esegue ringraziando prima il suo piccolo assistente e grande amico.

Pubblicazioni italiane

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.