FANDOM



Andrew Quackett
Andrew Quackett
Informazioni generali
Data di nascita:18??
Data di morte:19??
Specie:Papero antropomorfo
Prima apparizione:Il tesoro del Doge (2014)
Creato da:Marco Gervasio
Famiglia
Coniuge:Marie Lamont
Figli:
Parenti:

Richard Quackett (antenato)

Clan:

Famiglia Quackett


"Il mio eroe era mio padre non un fuorilegge immaginario!"
Andrew Quackett commentando le passioni del figlio[fonte]

Andrew Quackett è un duca inglese ideato da Marco Gervasio, che compare per la prima volta nella storia Il tesoro del Doge, undicesimo capitolo della Saga di Fantomius.

Aspetto fisicoModifica

Andrew Quackett è un papero antropomorfo dalla classica fisionomia Disney. Veste sempre in maniera elegante come il suo rango gli impone, con camicia, panciotto e una giacca di alta moda. Fin da giovane ha sempre portato i baffi e quando, a causa della vecchiaia, la vista gli è peggiorata, fa dovuto indossare un paio di occhiali[1]

CarattereModifica

Il papero ci viene mostrato molto severo verso il figlio minore, rimproverandolo e punendolo spesso. Sembra infatti che tra John e suo padre i rapporti siano sempre stati molto difficili perché Andrew faceva fatica a capire le aspirazioni e le fantasie di John, mentre quest'ultimo era poco incline ad adattarsi alla rigida etichetta della nobiltà.

StoriaModifica

Andrew Quackett fu un ricco nobilpapero inglese che visse nel XIX secolo. Come unico discendente, ereditò l'intera fortuna di famiglia, costituita da alcuni possedimenti londinesi e una serie di terre nei pressi della città di Paperopoli, acquistati a poco prezzo dal suo avo Richard Quackett, durante la colonizzazione del Nuovo Mondo.

Andrew si disinteressò sempre ai possedimenti d'oltremare, accontentandosi di quelli sul Vecchio Continente e vivendo stabilmente a Londra nella Quackett Manor. Si sposò con Marie Lamont da cui ebbe due figli: Henry e John Quackett, che si sarebbe fatto conoscere con il nome d'arte di Fantomius il ladro gentiluomo[2].

ApparizioniModifica

Andrew Quackett è comparso solo nei flashback contenuti in queste storie:

NoteModifica

  1. Vedi Fantomius d'Egitto, 2016
  2. [1] Definitive Collection #1 pag 9


I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.