FANDOM


(Aggiunte categorie)
Riga 1: Riga 1:
{{Scheda autore}}
+
{{Scheda autore}}{{Abbozzo}}
{{Originale}}
 
{{Abbozzo}}
 
 
{{Template:Autori-infobox
 
{{Template:Autori-infobox
 
|image = [[File:andrea_ferraris.jpg|200px]]
 
|image = [[File:andrea_ferraris.jpg|200px]]
Riga 9: Riga 9:
 
}}
 
}}
   
'''Andrea Ferraris''' (Genova, 3 settembre 1966) è un disegnatore italiano.
+
'''Andrea Ferraris''' (Genova, 3 settembre 1966) è un disegnatore italiano.
   
 
== Biografia ==
 
== Biografia ==
Riga 21: Riga 21:
   
 
== Premi ==
 
== Premi ==
Nel 2005 vince il Topolino d'Oro come miglior disegnatore.
+
Nel 2005 vince il Topolino d'Oro come miglior disegnatore.
   
 
== Collegamenti esterni ==
 
== Collegamenti esterni ==

Revisione delle 17:02, dic 26, 2013


Abbozzo Questo articolo è un abbozzo!
Aiutalo scrivendo qualche informazione in più!
Andrea Ferraris
Andrea ferraris
Informazioni generali
Nazionalità:Italiana
Data di nascita:3 settembre 1966, Genova
Campi:Disegnatore (raramente anche sceneggiatore)
Lavori
Vita privata


Andrea Ferraris (Genova, 3 settembre 1966) è un disegnatore italiano.

Biografia

Inizia a lavorare come scenografo, ma nel 1987/88 si iscrive ai corsi di fumetto della scuola Nuova Eloisa di Bologna, dove frequenta le lezioni tenute da grandi maestri del fumetto italiano. Nel 1989 viene notato da Luigi Bernardi, che lo fa esporre alla manifestazione Treviso Comics, grazie alla quale conosce il concittadino Giovan Battista Carpi, che lo introduce alla Disney.

Carriera

Disney Italia

Debutta nel 1993 con la storia Topolino e il quarto Beatle. La sua produzione consta più di 100 storie, di cui di 2 storie ha curato anche la sceneggiatura. Ha collaborato con molti autori tra i quali Fausto Vitaliano, Carlo Panaro, Bruno Sarda e tanti altri. Inoltre ha disegnato Topolino e i mostri idrofili, la prima storia di Casty, e Zio Paperone e il moltlipicatore di Simplicius, l'unica storia sempre di Casty con protagonisti i paperi. Ha partecipato a Pikappa e a X-Mickey.

Egmont

Nel 2008, causa un calo della produzione italiana, inizia a collaborare con la Egmont, pur continuando a lavorare con l’editore italiano. Questo cambiamento ha mutato il suo tratto caratteristico. Nel 2013, sui testi di Fabio Michelini, disegna la saga di Pippercole divisa in ben 13 episodi.

Premi

Nel 2005 vince il Topolino d'Oro come miglior disegnatore.

Collegamenti esterni

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.