FANDOM




Amelia e le magie azzurre
Amelia e le magie azzurre
Informazioni generali
Codice Inducks:I TL 2014-1
Sceneggiatura:Bruno Sarda
Disegni:Silvia Ziche
Prima uscita:5 luglio 1994
La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:29
Lingua originale:italiana
Casa editrice:Walt Disney Italia



Amelia e le magie azzurre è una storia di Bruno Sarda e Silvia Ziche, pubblicata nel numero 2014 di Topolino. È il secondo episodio della mini-serie La coppa racconta.

Trama

Amelia è intenta a preparare una pozione per il suo prossimo tentativo di impadronirsi della Numero Uno. Ma è troppo distratta ad ascoltare la radiocronaca della partita di debutto dell'Italia al Mondiale 1994 rovinando tutto. Poco dopo riceve la visita di Helga, una strega tedesca e sua compagna di collegio, e i suoi due nipotini in gita in Italia. Le due però finiscono per litigare quando Helga prende in giro la fede calcistica di Amelia. Preoccupata di poter venir derisa al prossimo meeting di magia dalle colleghe se l'Italia venisse sconfitta, Amelia decide di andare ad aiutare i suoi beniamini con la sua magia.

Ironia vuole che la sede scelta dagli azzurri sia Paperopoli ed Amelia si reca lì venendo anche attaccata da Paperone che aveva pensato erroneamente ad un nuovo attacco. Dopo aver trovato l'albergo dove risiedono si infiltra di nascosto in cucina e, fingendosi una cameriera, si prepara a dare loro da bere dei filtri magici finché non si ricorda dell'esistenza dell'anti-doping e del rischio di una squalifica per l'intera squadra. Decide così di cambiare piano. Approfittando della presenza dell'avvenente giornalista Aurora Paperietti, la addormenta e si sostituisce a lei. In queste vesti regala dei portafortuna stregati ai vari giocatori chiedendo di tenerli segreti. Dopodiché illustra all'allenatore degli strani schemi (che in realtà nascondono delle magie) da usare in caso di emergenza. Come ultimo tocco, dopo aver preso in prestito i guanti del portiere, Amelia si infiltra nella banca dove si trova la Coppa del Mondo. Stranamente sembra che già un altro ladro sia passato, ma vedendo la Coppa al proprio posto sfrutta lo stesso la situazione per stregarla e legarla al destino della sua squadra.

Amelia tifosa

Dopo aver restituito i guanti e risvegliato la vera Paperietti, Amelia è pronta il giorno dopo a gustarsi la partita. Tuttavia gli amuleti non sembrano funzionare ed Amelia nota altre streghe provenienti da varie parti del mondo. Compare all'improvviso il Gran S.u.p.r.e.m.o., lo stregone capo degli enti magici, che le spiega che anche le altre hanno avuto la sua stessa idea (una di esse era il ladro che aveva preceduto Amelia in banca) e gli incantesimi si sono annullati a vicenda; in ogni caso lui stesso sarebbe intervenuto per garantire la regolarità delle partite. Amelia è rattristata al pensiero di non poter fare niente, ma il mago le ricorda che può aiutare i suoi beniamini col modo più sportivo e classico che ci sia: facendo il tifo. Cosa che la strega comincia subito a fare con impeto.

Curiosità

  • Durante il litigio con Helga, Amelia menziona un "4 a 3 messicano", ovvio riferimento alla semifinale tra le loro squadre durante Messico 1970, passata alla storia come la "partita del secolo".
  • I calciatori italiani non sono riconoscibili rispetto a quelli reali, ma l'allenatore è la caricatura di Arrigo Sacchi che all'epoca allenava la nazionale.
    • Il mister è citato più palesemente anche da Amelia stessa, quando afferma che Paperone tifa solo "i suoi sacchi di monete", usando il tipico grassetto rafforzativo.
  • La giornalista Aurora Paperietti è una caricatura di Alba Parietti.

Pubblicazioni italiane

  • Topolino 2014 (1994)
  • Super Disney 9 - Papergol (1998)
  • Topo Goool! 2 (2006)
  • Topo Goal 1 - Europaperi 2012 volume 1 (2012)
  • Le più belle storie Disney 9 - Calcio (2014)
  • The Best of le più belle storie Disney 2 - Mondiali (2018)


Storia precedente Amelia e le magie azzurre Storia successiva
Pippo e l'arbitraggio fantasma

Pippo e l'arbitraggio fantasma

5 luglio 1994 Il mondiale scomparso
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.